(TG. 40 EU UK)) (6 UK)) EU City Knights Ss501cm, Nero (nero), 40 EU (6 UK) (J1a) 69eb23


venerdì, 16 febbraio, 2007

Class action, ovvero azioni collettive per la protezione dei diritti dei consumatori. Nel momento in cui il tema della tutela collettiva dei consumatori è oggetto dell’attenzione della classe politica con un disegno di legge, il ddl Bersani n. 1495, in discussione in Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, AGIT, l’associazione degli Avvocati Giusconsumeristi Italiani, in collaborazione con la Fondazione Carlo Maria Verardi, ha chiamato a raccolta esperti, politici, rappresentanti di categoria, mondo delle imprese, banche e centri studi internazionali per un confronto pubblico ampio in cui arrivare a proposte condivise.

Condizione:
Nuovo con scatola: Oggetto nuovo, non usato e non indossato, nella confezione originale (scatola o borsa) e/o con ... Maggiori informazionisulla condizione
Marca: City Knights
Part Number 2: SS501CM MPN: SS501CM
Gruppo prodotto: Scarpe Cod. Interno: (J1a)
Publisher: City Knights Formato: Scarpe
Taglia: 40 EU (6 UK) Taglia capo: 40 EU (6 UK)
Studio: City Knights Colore principale: Nero (nero)
Taglia scarpa: 40 EU (6 UK) Dipartimento: Uomo
Categoria Parent: Scarpe e borse Lista EAN: 5055338406265
Sub-Categoria 2: Scarpe Etichetta: City Knights
Sub-Categoria 3: Scarpe da uomo Modello: SS501CM
Sub-Categoria 4: Scarpe antinfortunistiche EAN: 5055338406265
.

"Le proposte legislative in discussione – spiegano Paola Moreschini e Claudio Belli, fondatori di AGIT, – rischiano di affrontare il tema della tutela collettiva nella sola direzione della tutela risarcitoria del ‘consumatore’, trascurando altri ambiti di protezione come, per esempio, i beni ambientali, la tutela delle persone disabili, la tutela dei lavoratori, ecc.. La questione della tutela collettiva dei diritti richiede invece un intervento fondato sul coinvolgimento strutturale di tutti gli enti esponenziali di categorie omogenee titolari di interessi che vanno ben oltre l’ambito dei "diritti dei consumatori", che pure, a loro volta, appaiono ancora inadeguatamente tutelati". "E’, inoltre, indispensabile, – affermano ancora – nell’attuale fase di redazione della legge, predisporre strumenti processuali idonei a superare i limiti già evidenziati dalla dottrina e dai pratici in ordine agli strumenti di "tutela collettiva" attualmente presenti nel nostro ordinamento".

L’Agit propone, inoltre, che non siano solo le associazioni dei consumatori titolari del diritto a promuovere azioni legali collettive di risarcimento. Non vogliamo – precisano Paola Moreschini e Claudio Belli – scegliere tra il disegno di legge Bersani e i ddl alternativi già presentati. Chiediamo impegno ulteriore ai politici per arrivare a una proposta nuova, che tuteli in modo sostanziale e chiaro tutti i consumatori".

L’intervento legislativo del ministro Bersani ipotizza l’introduzione, nel codice del consumo dell’art. 140 bis, che conferirebbe alle associazioni dei consumatori, degli utenti, dei professionisti ed alle camere di commercio la legittimazione a proporre le azioni collettive per il risarcimento degli illeciti – contrattuali o extracontrattuali – che abbiano leso i diritti di una pluralità di soggetti.

La particolarità del disegno di legge è quella di proporre che, a seguito della pubblicazione della prima sentenza di condanna (o del verbale di accordo), le parti possano promuovere la composizione non contenziosa delle controversie di ciascun consumatore o utente innanzi ad un collegio di conciliazione da istituirsi – per quella specifica class action – presso il tribunale che ha pronunciato la decisione.

In questo caso il collegio di conciliazione verrebbe composto dai difensori delle parti del primo giudizio e da un conciliatore esperto con funzioni di presidente.

In alternativa le parti che non hanno proposto il primo giudizio potrebbero chiedere la conciliazione in sede extragiudiziale presso gli organismi di conciliazione abilitati alla gestione delle procedure di diritto societario (art. 38 della legge 17 gennaio 2003 n. 5).

Intanto la questione resta aperta. Ieri è stato audito, dalla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, l’Organismo Unitario dell’Avvocatura, secondo cui per mettere a punto una buona legge sulle Class Action e’ necessario maggiore dialogo con gli avvocati e maggiore attenzione alle esperienze degli altri Paesi. Inoltre secondo l’Oua non e’ giustificato escludere dalla possibilita’ di proporre una Class Action i singoli od altre associazioni diverse da quelle dei consumatori e degli utenti iscritte negli elenchi ufficiali, come invece prevede uno dei progetti di legge allo studio della Camera.

"L’Avvocatura non è pregiudizialmente contro le class actions – ha dichiarato Andrea Pasqualin, vice presidente dell’Oua – ma è contraria a scelte pasticciate, disorganiche ed ispirate a logiche di mera convenienza politica, che non tengano conto dei veri interessi in gioco: quelli dei cittadini! Nell’introdurre nell’ordinamento un istituto radicalmente nuovo quale la class action occorre prestare molta attenzione al quadro di riferimento ordinamentale, anche sotto il profilo costituzionale".

Secondo il vice presidente dell’Oua, occorre immaginare una disciplina che sia rispettosa dei diritti delle parti (e così anche di chi subisce la class action) e che sia realisticamente applicabile. Le esperienze straniere insegnano quanto lo strumento possa prestarsi ad utilizzi non congrui. Esemplare, in tal senso, è quella statunitense, che adesso sta vivendo un momento di rilevante ripensamento".

Scarpe DA UOMO KEP'S 10 (EU 44) Elegante in Pelle Blu BZ887-F,NUOVE Scarpe da Uomo Clarks Tri SPARK in Grigio Scuro Taglia 11 UK Fit GNew Clark's Air Trek 7.5 M chestnut nubuck leather (6190)British Da Uomo Scarpe a Punta Rivetto Oxfords CALATA Abito da sposa Intagliato Con Cinturini Scarpe,Nunn Bush Uomo Quail Valley Vn (84755),IGI&CO SPORTIVA DENTRO-SCAMOSCIATO DEL/MARR-SNEAKERS-TG.42 17792/00MADE IN ITALY,ADIDAS SCARPA LITE RACER CLN - NVYWHT - 12 (4059811889867)Portwest PW310 Linea donna Steelite Trainer S1P HRO Antistatico Scarpe calzature di sicurezza,BARNEY'S NEW YORK * ITALY * SPLIT TOE IN COGNAC * SZ:8.5 * EXCELLENT,Scarpe da uomo formale frontside SPIN Clarks,Altezza da uomo aumentando ascensore in Pelle Abito Formale Scarpe Sapatos z3057,Uomo Formal Lace up Oxfords Faux Pelle Pointy Toe Casual Fashion Dress Scarpe,Steve Madden Uomo Dodge Gray Fashion Scarpe da Ginnastica Scarpe 13 Medium (D) BHFO 0551,KENNETH COLE DESERT SUN LEATHER CHUKKA BOOT(DARK BROWN EXTRA LACES)SZ 11.m #3445,OFFERTA Clarks da uomo ascar Passeggiata in pelle nera con lacci punta quadrata,Clarks Bampton limite Brillanti Nero in Pelle Uomo Brogues Tg /10 RRP,2018 New Uomo England Dress Formal Scarpe Pointy toe Lace up Pelle Slip on chic,Uomo Clarks in pelle con Lacci Punta Rinforzata Eleganti Formali,Retro Uomo Sports Breathable Lace Up Casual Scarpe da Ginnastica Summer Fashion Sport Scarpe,Martin Dingman Classic Uomo`s Pelle Penny Loafers Taglia 10.5,Roamers M9520 Flexi MASTER 4 Eye ALA TAPPO CALATA London Gibson Scarpe Nero Camo,Uomo 11.5 BED STU BROWN LEATHER WINGTIP DRESS COMFORT CASUAL OXFORDUomo Multi Colors Genuine Pelle Pointed Toe Stitching Dress Formal Scarpe TagliaVANGELO/ TUX-1 Dress Tuxedo For Wedding Prom Wrinkle Free Ivory Patent Taglia 15M,SPARCO uomo Scarpe mocassini MOCASSINI Scarpe Basse Camoscio Rosso Tg. 45 NUOVO,U.S. Polo - FREDY4054S8_C1 verde Uomo Tessuto Basso Stringhe Casual,NS. 277762 ADIDAS ORIGINALS SUPERSTAR CF I 23,Joseph Abboud Uomo marrone Oxford Dress Scarpe Taglia 10.5,Cuero Hombre Mocasín Chelsea Elegante Buen Año Soldado Suela Marrón Botines,VINTAGE BALLY MONACO Da Uomo Marrone Tg EUR 44.5 Tan Mocassini Scarpe in Vera Pelle,.

L’OUA chiede di non penalizzare il ruolo dell’avvocato che non e’ ammissibile "faccia l’imprenditore di giustizia, ma che deve poter svolgere senza limitazioni o condizionamenti il suo ruolo di difensore tecnico anche nella fase di studio e di preparazione di siffatto tipo di azioni, oltre che a tutti i tavoli conciliativi previsti".

La Class Action e’ un’azione legale collettiva iniziata da un soggetto che chiede al Tribunale di essere autorizzato ad agire "per se’ e per altri che si trovano nella medesima situazione", per cui altri che abbiano subito il danno si possono avvalere dei risultati della procedura intrapresa in nome collettivo. Negli USA, dove la Class Action e’ un istituto consolidato, e’ consentito a uno studio di avvocati di "promuovere" un’azione legale e poi raccogliere adesioni fra i cosumatori, ottenendo una percentuale sull’indennizzo ricevuto dai propri clienti, sia che la causa sia vinta, sia che si proceda ad un patteggiamento.