adidas crazy 8 avanzata (asw) tennis & racquet racquet racquet sport 03d465


venerdì, 16 febbraio, 2007

Class action, ovvero azioni collettive per la protezione dei diritti dei consumatori. Nel momento in cui il tema della tutela collettiva dei consumatori è oggetto dell’attenzione della classe politica con un disegno di legge, il ddl Bersani n. 1495, in discussione in Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, AGIT, l’associazione degli Avvocati Giusconsumeristi Italiani, in collaborazione con la Fondazione Carlo Maria Verardi, ha chiamato a raccolta esperti, politici, rappresentanti di categoria, mondo delle imprese, banche e centri studi internazionali per un confronto pubblico ampio in cui arrivare a proposte condivise.

.

"Le proposte legislative in discussione – spiegano Paola Moreschini e Claudio Belli, fondatori di AGIT, – rischiano di affrontare il tema della tutela collettiva nella sola direzione della tutela risarcitoria del ‘consumatore’, trascurando altri ambiti di protezione come, per esempio, i beni ambientali, la tutela delle persone disabili, la tutela dei lavoratori, ecc.. La questione della tutela collettiva dei diritti richiede invece un intervento fondato sul coinvolgimento strutturale di tutti gli enti esponenziali di categorie omogenee titolari di interessi che vanno ben oltre l’ambito dei "diritti dei consumatori", che pure, a loro volta, appaiono ancora inadeguatamente tutelati". "E’, inoltre, indispensabile, – affermano ancora – nell’attuale fase di redazione della legge, predisporre strumenti processuali idonei a superare i limiti già evidenziati dalla dottrina e dai pratici in ordine agli strumenti di "tutela collettiva" attualmente presenti nel nostro ordinamento".

L’Agit propone, inoltre, che non siano solo le associazioni dei consumatori titolari del diritto a promuovere azioni legali collettive di risarcimento. Non vogliamo – precisano Paola Moreschini e Claudio Belli – scegliere tra il disegno di legge Bersani e i ddl alternativi già presentati. Chiediamo impegno ulteriore ai politici per arrivare a una proposta nuova, che tuteli in modo sostanziale e chiaro tutti i consumatori".

L’intervento legislativo del ministro Bersani ipotizza l’introduzione, nel codice del consumo dell’art. 140 bis, che conferirebbe alle associazioni dei consumatori, degli utenti, dei professionisti ed alle camere di commercio la legittimazione a proporre le azioni collettive per il risarcimento degli illeciti – contrattuali o extracontrattuali – che abbiano leso i diritti di una pluralità di soggetti.

La particolarità del disegno di legge è quella di proporre che, a seguito della pubblicazione della prima sentenza di condanna (o del verbale di accordo), le parti possano promuovere la composizione non contenziosa delle controversie di ciascun consumatore o utente innanzi ad un collegio di conciliazione da istituirsi – per quella specifica class action – presso il tribunale che ha pronunciato la decisione.

In questo caso il collegio di conciliazione verrebbe composto dai difensori delle parti del primo giudizio e da un conciliatore esperto con funzioni di presidente.

In alternativa le parti che non hanno proposto il primo giudizio potrebbero chiedere la conciliazione in sede extragiudiziale presso gli organismi di conciliazione abilitati alla gestione delle procedure di diritto societario (art. 38 della legge 17 gennaio 2003 n. 5).

Intanto la questione resta aperta. Ieri è stato audito, dalla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, l’Organismo Unitario dell’Avvocatura, secondo cui per mettere a punto una buona legge sulle Class Action e’ necessario maggiore dialogo con gli avvocati e maggiore attenzione alle esperienze degli altri Paesi. Inoltre secondo l’Oua non e’ giustificato escludere dalla possibilita’ di proporre una Class Action i singoli od altre associazioni diverse da quelle dei consumatori e degli utenti iscritte negli elenchi ufficiali, come invece prevede uno dei progetti di legge allo studio della Camera.

"L’Avvocatura non è pregiudizialmente contro le class actions – ha dichiarato Andrea Pasqualin, vice presidente dell’Oua – ma è contraria a scelte pasticciate, disorganiche ed ispirate a logiche di mera convenienza politica, che non tengano conto dei veri interessi in gioco: quelli dei cittadini! Nell’introdurre nell’ordinamento un istituto radicalmente nuovo quale la class action occorre prestare molta attenzione al quadro di riferimento ordinamentale, anche sotto il profilo costituzionale".

Secondo il vice presidente dell’Oua, occorre immaginare una disciplina che sia rispettosa dei diritti delle parti (e così anche di chi subisce la class action) e che sia realisticamente applicabile. Le esperienze straniere insegnano quanto lo strumento possa prestarsi ad utilizzi non congrui. Esemplare, in tal senso, è quella statunitense, che adesso sta vivendo un momento di rilevante ripensamento".

samoa prodotti adidas formatori ebay ebay eventi,nike libera bruco figli: adidas yeezy scarpe negozio online,adidas originali bambini samoa - scarpe originali delle scarpe nere,adidas madoru 2 core nero / bianco / grigio ftwr, runnerinn,na5r33615 adidas grigio - rosso 10072 e9a performance madoru 2 m,adidas madoru 2 mgh solido grigio / bianco / ch ftwr solido grigio, dressinn,nuovi prodotti: jordan scarpe adidas vendita, scarpe da basket,cane posti su pinterest le adidas, conversare e adidas,adidas aq6521 madoru 2 m per gli uomini di 10, black sport,adidas white & green adilette sandali cloe pinterest adidas,adidas barricata scarpe adidas noi scarpe pinterest adidas,adidas volley risposta 2 promuovere donne pallavolo scarpa revup sport,comprare le adidas in bianco: adidas performance crazyflight bounce14 miglior adidas immagini su pinterest formatori, allenatori e pantaloni...adidas donne crazyflight team volley team esprimere le scarpe,vintage adidas kentuki scarpe amo pinterest adidas,adidas perfekt 70 'retrò terrace con rara e ricercata, bene,adidas volley risposta aumentare le donne congelati giallo / argento metallico34 migliore adidas vintage immagini su pinterest adidas vintage, adidascane posti su pinterest formatori, pompe e adidas,24 migliori adidas originale formatori immagini su pinterest adidas occasionale,cane posti adidas, adidas superstar e adidas donne,adidas stan smith "bleu" / og - box,adidas terrex voyager - sentiero delle scarpe da corsa (per gli uomini) salva il 33%,adidas achille marine / og calci.,adidas attrezzature / og calci.,moda unito sbocco adidas drago og mens formatori bianco neroadidas orchestra - "ewing" / og calci.,adidas zx 9000 / og calci.,adidas in piedi urbnite: adidas originali di stan smith,.

L’OUA chiede di non penalizzare il ruolo dell’avvocato che non e’ ammissibile "faccia l’imprenditore di giustizia, ma che deve poter svolgere senza limitazioni o condizionamenti il suo ruolo di difensore tecnico anche nella fase di studio e di preparazione di siffatto tipo di azioni, oltre che a tutti i tavoli conciliativi previsti".

La Class Action e’ un’azione legale collettiva iniziata da un soggetto che chiede al Tribunale di essere autorizzato ad agire "per se’ e per altri che si trovano nella medesima situazione", per cui altri che abbiano subito il danno si possono avvalere dei risultati della procedura intrapresa in nome collettivo. Negli USA, dove la Class Action e’ un istituto consolidato, e’ consentito a uno studio di avvocati di "promuovere" un’azione legale e poi raccogliere adesioni fra i cosumatori, ottenendo una percentuale sull’indennizzo ricevuto dai propri clienti, sia che la causa sia vinta, sia che si proceda ad un patteggiamento.